BORSE DI STUDIO REGIONE LAZIO E MIUR "IO STUDIO" A.S. 2020/2021

Data:
04 Maggio 2021
Immagine non trovata

La Regione Lazio ha adottato la deliberazione n. 222 del 27/04/2021 con cui ha affidato ai Comuni, in quanto enti di prossimità in grado di raggiungere più facilmente l’utenza, la raccolta delle domande di accesso alla borsa di studio degli studenti residenti nel proprio territorio.

Con determina n. 18 del 04.05.2021 è stata approvata circolare/avviso e modello di domanda per la richiesta di contributo; le domande dovranno essere presentate a pena di nullità sul Modello di domanda All. A) predisposto dall'Ente, da restituire debitamente compilato e firmato in maniera autografa in formato pdf completo degli allegati in calce allo stesso descritti entro il termine perentorio del 4.06.2021, avendo cura di utilizzare in via prioritaria la spedizione on line tramite posta elettronica certificata o e-mail ai seguenti indirizzi:

info@pec.comune.maglianosabina.ri.it ( solo per possessori di pec)

procollo@comune.maglianosabina.ri.it

le domande difformi o carenti negli allegati e nella dichiarazione non saranno istruite, senza avviso alcuno.

Potranno accedere al beneficio gli studenti residenti nel Comune in possesso dei seguenti requisiti:

- frequentati nell’anno scolastico 2020/2021 una scuola secondaria di secondo grado statale o paritaria (tutte le scuole superiori dal 1° al 5° anno statali o paritarie con esclusione delle scuole private non paritarie che non fanno parte del sistema nazionale di istruzione)

- o frequentanti i primi tre anni di un Percorso triennale di IeFP (quarti anni esclusi)

- appartenenti a nuclei familiari con un livello ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a euro 15.748,78 desunto dall’ultima attestazione ISEE in corso di validità. 

Come da indicazioni regionali, stante la fase emergenziale, i Comuni dovranno attenersi nell’organizzare la raccolta delle domande all'osservanza delle misure statali di contenimento del virus COVID - 19 attualmente in vigore seguendone l’evoluzione, in particolare, laddove possibile, si dovrà preferire la raccolta online delle domande.

Il beneficio sarà erogato direttamente dal Miur a seguito di inoltro delle domande pervenute alla competente Direzione Regionale, si chiede quindi di prestare grande attenzione alla correttezza dei dati inseriti nel modulo poiché anche il minimo errore di trascrizione impedisce il riconoscimento e l’accettazione del nominativo del beneficiario nel sistema informatico del MIUR con la conseguente perdita della borsa di studio; In particolare modo si prega di trascrivere in modo chiaro e coretto codice fiscale e tutti i dati anagrafici presenti nel modello di domanda.

Ultimo aggiornamento

Martedi 04 Maggio 2021